Finalmente i dati ufficiali

Resi noti qualche ora fa, i dati ufficiali confermano decisamente quelli ufficosi: Sinistra universitaria esce vittoriosa da questa competizione elettorale ed ottiene la maggioranza relativa in tutti gli organi superiori ed in quasi tutti i consigli di facoltà e di coordinamento didattico.

[SU] Con i suoi tre seggi in Senato accademico (48,4 per cento dei voti), due in Consiglio di amministrazione e al Cidis (48,2 in entrambi) e uno nel Comitato pari opportunità (50 per cento), la lista dei moderati di sinistra conferma quanto ottenuto nelle elezioni precedenti e sembra aver soffiato via definitivamente il primato dei ciellini nel nostro ateneo.

Ma anche Obiettivo studenti (Cl) ottiene diversi seggi: due in senato e uno negli altri organi superiori grazie al suo 35,6 per cento di preferenze.

Decisamente male sono andate, invece, tutte le altre liste. A parte Azione universitaria con il suo posto in senato e l’otto per cento di preferenze, Demos e Movimento universitario padano sono fuori da tutti gli organi superiori.

Redazione on FacebookRedazione on InstagramRedazione on TwitterRedazione on Youtube

Commenta