Il teatro al servizio dell’informazione

Intervista a Giulio Cavalli
Attore, scrittore e regista di un teatro utilizzato come mezzo per mantenere vive pagine importanti della storia recente. Nel 2006 decide di mettersi in scena con lo spettacolo “Kabum!…come un paio di impossibilità”, sotto la direzione artistica di Paolo Rossi; l’attività prosegue con “(Re) Carlo (non) torna dalla battaglia di Poitiers”, spettacolo incentrato sui fatti del G8 di Genova del 2001, “Linate 8 ottobre 2001: la strage”, monologo sull’incidente aereo costato la vita di 118 persone.
Di più recente produzione gli spettacoli “Do ut Des”, su riti e conviti mafiosi, che costa a Cavalli la scorta a seguito di minacce, e “A cento passi dal duomo” incentrato sulla presenza delle famiglie mafiose al nord.
Redazione on FacebookRedazione on InstagramRedazione on TwitterRedazione on Youtube

Commenta