TOP 10 DELLE TEORIE COSPIRATIVE PIU’ ASSURDE – PARTE PRIMA

10. IL POLLO FRITTO PROVOCA STERILITA’
Ma solo in individui di sesso maschile e dalla pelle nera. Questa vecchia leggenda metropolitana sarebbe legata agli studi sulla sifilide portati avanti sulla popolazione afroamericana di Tuskegee, in Alabama. Secondo un’altra versione, il responsabile della sterilità sarebbe il pollo fritto della Kentucky Fried Chicken, che in realtà è guidato dal Ku-Klux-Klan. Dettaglio che non contribuisce a eliminare da questa teoria una leggera sfumatura di razzismo.
Credibilità: Inesistente

9. SHAKESPEARE ERA UNA DONNA
Non avete mai sospettato un raffinato tocco femminile dietro i doppi sensi in “Sogno di una notte di mezza estate”? O il desiderio di riscatto del sesso debole come motore della perfidia di Lady Machbeth?
Lo scienziato John Hudson, che ci ha pensato prima di voi, ritiene che ciò avvenga perché il poeta cinquecentesco era in realtà una donna ebrea di origine italiana, Amelia Bassano Lanier, autrice realmente esistita e sospettata di usare lo pseudonimo di William Shakespeare per pubblicare i suoi lavori migliori, possibilità negata alle donne nella Londra elisabettiana.
A sostegno di questa teoria, alcune analogie tecniche nel linguaggio dei due artisti e la presenza dei tre nomi della Lanier in altrettante opere del bardo immortale.
Ma non è la prima volta che qualcuno cerca di dare un’identità femminile a Shakespeare, che nel corso degli anni è stato considerato l’alter ego della contessa Mary Sidney o della Regina Elisabetta. Se non siete convinti, nulla vieta di contestare Hudson, magari citando le parole di Amleto a Ofelia: “Ma vatti a chiuderti in convento!”.
Credibilità: Rasoterra

8. LASCIATE RIPOSARE COBAIN IN PACE (ALLE SEICHELLES!)
8 Aprile 1994: Kurt Cobain è stato ritrovato morto nella sua casa sul lago Washington. Il rapporto del medico legale dichiara il suicidio, ma i fan non sono convinti.
Prima di morire per una pallottola in testa, Kurt si era iniettato eroina pari a tre volte la dose normalmente letale per una persona. Perché, se si voleva sparare?
E come ha fatto dopo una dose cosi massiccia di droga?
Inoltre una delle carte di credito di Kurt mancava quando fu ritrovato il suo corpo e
qualcuno cercò di usarla ripetutamente dopo la sua morte per prelevare somme molto alte.
I tentativi cessarono quando il suo corpo fu ritrovato. Inoltre la scena che si ritrovò davanti la polizia non indicava affatto un suicidio: fu la moglie Courtney Love a suggerire così alla polizia.
La teoria più dilagante tra gli inconsolabili fan del grunge vuole questa morte un omicidio architettato dalla vedova, malamente travestito da suicidio e fortuitamente impunito.
Anche se ogni tanto qualcuno giura di averlo avvistato, vivo e vegeto. Magari a braccetto con Jim Morrison e John Lennon. Manca Elvis, ma è assente giustificato: partecipa ogni anno a un concorso di sosia del re del rock’n’roll. Ma perde sempre…
Credibilità: Bassina

7. L’ALLUNAGGIO E’ STATO UNA BUFALA
20 luglio 1969. Il mondo intero ha lo sguardo incollato al televisore per assistere alla diretta del primo uomo sulla luna. Siamo in piena guerra fredda e subito si diffonde l’idea che l’atterraggio sia un falso girato in studio addirittura dal regista Kubrick. Il tutto in un estremo tentativo della NASA di battere sul tempo i rivali sovietici. Per ammissione dello stesso Neil Armstrong alcune di quelle immagini sono fotomontaggi realizzati perchè lui e soci si erano dimenticati, ad esempio, di posare accanto alla bandiera americana. Come se sulla Luna ci fossero molte altre cose da vedere che non prevedano crateri e polverone.
Questa teoria è in calo di credibilità: se nel 1970 ci credeva un terzo degli intervistati, oggi è solo il 6%.
Credibilità: medio/bassa – perché scervellarti quando puoi divertirti allo stesso modo al cinema?

6. IL GOVERNO USA E’ IL MANDANTE DELL’11/9
Secondo questa tesi Al Qaeda è assolutamente estranea agli attentati del 2001, che sarebbero stati invece organizzati dalla Casa Bianca per giustificare la guerra in Iraq, conflitto che avrebbe portato quattrini agli amici della famiglia Bush, ma che George W. aveva qualche problemino a giustificare al corpo elettorale. Sostiene questa idea il documentario “Loose Change” per il quale nessun aereo si è schiantato contro il Pentagono. Le immagini mostrate al rallentatore evidenziano che nessuna figura si è abbattuta sul ministero della difesa, si vede solo una grande esplosione. La carcassa non è mai stata ritrovata e il carburatore non può polverizzare un Boeing 757, cos’è successo dunque? Niente aereo = niente terroristi = azione dall’interno. A questo punto mettete su la colonna sonora di Psycho perché è il momento di farsi delle domande: che cosa è successo davvero l’11 settembre 2001? Se non c’è stato nessun aereo, perché il governo americano dovrebbe mentire in maniera tanto spudorata? Quali altri segreti ci sta nascondendo? Credibilità: media.

Continua…
Elisa Costa
Redazione on FacebookRedazione on InstagramRedazione on TwitterRedazione on Youtube

Commenta