Alla ricerca dei portoni di Milano

Milano non esiste quasi più. È stata aggredita, si è sottoposta a dei lifting e a inizioni di botulino/cemento, si è mascherata, truccata volgarmente, appesantita e infine nascosta. Però ancora offre degli squarci di ciò che è stata: per riscoprirla è sufficiente curiosare nei portoni delle case, fessure e spiragli sul passato di una vecchia Milano “liberty” o “coeur in man” che possiamo ancora osservare inosservati, nonostante tutto.

Galleria fotografica dei portoni milanesi

Irene Nava e Angelo Turco

Redazione on FacebookRedazione on InstagramRedazione on TwitterRedazione on Youtube

Commenta