Il colera al tempo dell’amore #26

Il coordinatore Vaticano del Consiglio per l’Economia si chiama Marx. Noto spacciatore dell’oppio dei popoli.

Regno Unito, i figli degli immigrati sono studenti migliori. Il fardello dell’uomo negro.

Nuova generazione di televisori a schermo piatto. Funzioneranno anche con le inquadrature della Lecciso.

Legge elettorale, bocciate preferenze e quote rosa. La Lega insorge: “Un Parlamento di froci!”.

Casa al Colosseo, i giudici su Scajola: “Il ministro non sapeva”. Era intestata a Tito Flavio Vespasiano.

Bolzano, tra i rimborsi regionali anche un vibratore. Lavoravano fino a tarda notte.

Baby squillo, indagato il marito della Mussolini. La facevo più anziana.

Arriva i-Limb ultra, la mano robotica che funziona da cellulare. Per rispondere ci si prende a schiaffi.

Carla Bruni debutta a Tel Aviv sposandosi Netanyahu.

Malaysia, scompare misteriosamente il Boeing. Avete guardato dentro al Pentagono?

Trovati i dieci miliardi per il cuneo fiscale. Letta: “Ecco cos’era quel maialino di porcellana!”.

È crisi nel comitato garanti della lista Tsipras. Vendola insiste nel dire “fipras”.

In Abruzzo utilizzabile la cannabis per scopi terapeutici. Come se non bastasse la Centerba.

Fermata con 24 kg di coca la “Dama Bianca” che accompagnò Berlusconi al G8. È la nipote di El Chapo.

Renzi mostra le slides in conferenza stampa. Detta i compiti, firma il registro ed esce da scuola.

Zuckerberg telefona a Obama: “Deluso dalla tue scelte sulla privacy”. Obama: “Chi cazzo ti ha dato il mio numero?”.

Casa Pound invita Alba Dorata a Milano. Per fare contorsionismo in Piazzale Loreto.

Rolling Stone al Circo Massimo il 22 giugno. Se ci arrivano.

Per il Jobs Act Renzi cita Walt Disney: “Arbeit macht frei!”.

I selfie aumentano i complessi estetici. Sopratutto se fai schifo.

In Grecia torna il baratto: cibo in cambio di un biglietto a teatro. Perché con la cultura non si mangia.

Ex ballerino di Amici condannato per violenza sessuale. Il pubblico da casa non ha gradito.

Le diete sane evitano un cancro su tre. Per evitarli tutti basta smettere di mangiare.

Benigni rifiutò il ruolo di Jep Gambardella. Voleva chiamare il film “La dolce vita è bella”.

Floriani: “Non sapevo che fosse minorenne!”. Giusto un dubbio accompagnandola alle giostre.

Nuovo singolo di Vasco ispirato a Zarathustra. Nel video c’è lui che abbraccia un cavallo.

Grillo attacca Renzi: “È come Mussolini!”. E gli ha copiato il programma.

Francesco Floris
@Frafloris

Francesco Floris
BloggerLinkiesta
Collaboratore de Linkiesta.it, speaker di Magma, blogger.

Commenta