Del: 18 Ottobre 2014 Di: Redazione Commenti: 0

Prequel—Continua la guerra di Bruxelles contro Amazon.
Nigeriagate Eni. La procura di Milano e quella di Londra indagano sul caso di corruzione internazionale che vede indagati, oltre all’attuale ad Descalzi, una cerchia di uomini grigi della società. L’accusa è il pagamento di tangenti per la licenza sull’esplorazione del campo petrolifero offshore Opl-245 di Abuja.
Alluvione. Genova e aree del nord e centro Italia travolte e devastate da un disastro ecologico. È un’ottima occasione per fare propaganda facilona.
Sequel—La Camera dei Comuni inglese ha chiesto di riconoscere lo Stato di Palestina al Governo Britannico. In Italia SEL fa lo stesso.
Cose a Milano—I sessantasei anni (?!) di Tex Willer al Museo del Fumetto.

Cover Magma

Note dell’Episodio
L’inchiesta sulla concessione ENI in Nigeria — Il Post
Eni indagata per corruzione internazionale. Inchiesta sul grande giacimento in Nigeria – Il Fatto Quotidiano
Eni, inchiesta Nigeria; si complica la posizione di Claudio Descalzi, per i pm parte della tangente anche ai manager – HuffPost
Lista di alluvioni e inondazioni in Italia – Wikipedia
Piazza Pulita del 13/10/2014, su La7.it
Parla Doria: «Noi, sindaci espiatori. Ho sbagliato a non urlare» – Il Manifesto
Genova, “le imprese chiesero a Matteo Renzi di intervenire ma non fece nulla”. La lettera pubblicata dal blog di Grillo – HuffPost
Londra: “Riconoscere lo Stato di Palestina”. Israele: “Così minate il processo di pace” – Il Fatto Quotidiano
Palestina Stato, bene ai Comuni – Il Manifesto
Il perito di Ustica con la laurea finta – Mazzetta
Tex Willer in mostra

Abbonati a Magma su iTunes o con la tua app preferita (RSS) per non perdere nemmeno una puntata della nostra terza stagione.
Seguici su Twitter — Francesco Floris @frafloris, Giulia Pacchiarini @GiuliaAlice1 e Stefano Colombo @grandebrew.

Redazione on FacebookRedazione on InstagramRedazione on TwitterRedazione on Youtube

Commenta