Il colera al tempo dell’amore #66
Tra i due litiganti, Buddha gode

Marò, la Corte indiana ha concesso tre mesi di permesso a Latorre per motivi di salute. Un po’ di mare aperto, una battuta di pesca e si sentirà meglio.

Al Qaeda rivendica le stragi, l’Isis rivendica le stragi. Avevo solo chiesto: “Chi ha perso un documento?”.

Il Premier francese: “Daremo la caccia ai complici dei terroristi”. I servizi cercano l’indirizzo di Dick Cheney.

Scuole ebraiche, 5000 agenti schierati. In tenuta SS.

India, assente dal lavoro dal 1990, licenziato dopo 24 anni. E vi lamentate dei marò.

Comunque è una partita avvincente: sgozzatori di teste contro teste di cuoio.

L’attentatore alla maratona di Boston sarà condannato a morte. In pieno spirito olimpico.

Tutte le religioni sono pacifiste. Ma alcune sono più pacifiste più delle altre.

Fumare sarà vietato nei parchi, nelle spiagge e nelle auto. Il Ministero della Salute avverte: “Ora dovete scopare!”.

Media israeliani: “Il Vaticano è il prossimo obbiettivo dell’Isis”. Che quantomeno sarebbe pertinente.

Diego Fusaro: “Né col Pd né con la Lega nord”. Civati: “Posso venire anch’io?”.

Banche chiuse per sciopero il 30 gennaio. ‘Sti comunisti.

Giudici di Roma: “Cucchi è stato picchiato a morte ma non si conoscono le cause della morte”.

3 milioni di copie per Charlie Hebdo. Gli azionisti organizzano un altro attentato.

Gigi D’Alessio accusato dai pm di rapina. Subito a fare le cover di Pino Daniele.

Berlusconi, la Cassazione conferma il divieto di espatrio. Idioti.

Anche Clio sta pensando al dopo-Napolitano.

Putin non andrà in Polonia per ricordare Auschwitz. Non senza carri armati.

Il comico Dieudonné è stato fermato per apologia di terrorismo. Che è come incriminare Ronaldo per eccesso di doppio passo.

Post-Napolitano, il Pd propone una rosa di sei nomi. Rosi Bindy, Rosy Bindi, Rosuà Bindy, Ross Bind, Rosos Bindys, Bindrosy.

Quirinale, cresce l’ipotesi Veltroni dopo che Veltroni ha dichiarato: “Basta con le ipotesi!”.

Charlie Hebdo, il nuovo numero a ruba nelle edicole. Dopo l’omicidio anche il furto.

Ambasciata d’Israele twitta la Gioconda con un missile. Come se Truman avesse twittato un giapponese vitruviano.

Papa Francesco: “Se uno mi offende la madre gli do un pugno”. Prese il pane e rese grazie e disse: “Ti spiezzo in due”.

Francesco Floris
@Frafloris

Francesco Floris
BloggerLinkiesta
Collaboratore de Linkiesta.it, speaker di Magma, blogger.

Commenta