I 6 appuntamenti nerd da non perdere nel 2016

Che siate amanti di fumetti, cinema, serie tv o videogiochi, il 2016 si prospetta pieno di appuntamenti succulenti.
Quest’articolo doveva inizialmente contenere i cinque eventi nerd più rilevanti dell’anno, ma tra anniversari importanti, rinvii e nuovi inizi è stato necessario aggiungere un’ulteriore posizione nella classifica. Ecco quindi i sei appuntamenti nerd da tenere sott’occhio.

The X-Files

Sicuramente la serie tv The X-Files non ha bisogno di presentazioni: andata in onda negli Stati Uniti dal 1993 al 2002, aveva già ricevuto un seguito nel film The X-Files: I Want to Believe (X-Files: Voglio Crederci per noi italiani) uscito nelle sale cinematografiche nel 2008. Gli incassi furono in realtà modesti, ma grazie al riscontro molto positivo da parte dei fan di lunga data, fin da subito si vociferava di un ulteriore seguito sul grande schermo, ma l’idea andò in fumo.
Il progetto di riportare in vita X-Files è caduto nel dimenticatoio, finché a gennaio del 2015 è stata annunciata una miniserie di sei episodi chiamata semplicemente The X-Files e che proseguirà le avventure di Fox Mulder e Dana Scully, i cui ruoli verranno interpretati sempre da David Duchovny e Gillian Anderson. A differenza del film del 2008, gli episodi non saranno tutti autoconclusivi: alcuni porteranno avanti la cosiddetta “mitologia di X-Files” tanto cara ai fan. L’uscita è imminente: la prima puntata sarà trasmessa su Fox il 24 gennaio negli Stati Uniti, due giorni dopo in Italia.

Pokémon 20

maxresdefault-1000x563

Può stupire molti, ma sono già passati vent’anni da quando i Pokémon hanno invaso non solo il mondo videoludico ma soprattutto il nostro immaginario collettivo. Era infatti il 27 febbraio 1996 quando uscirono Pokémon Rosso e Pokémon Verde in Giappone sul primo Gameboy, e da allora la popolarità dei mostri tascabili non ha accennato a diminuire.
The Pokémon Company ha preparato per tutti i fan una serie di eventi che coinvolgeranno tutti i media sui cui il fortunato franchise è approdato: dalla rimasterizzazione in alta qualità dei primi tre film animati alla pubblicazione di nuovi set di carte collezionabili per il Pokémon Trading Card Game, passando ovviamente per il merchandise commemorativo vario ed eventuale. Il piatto forte — almeno al momento — sembra essere la pubblicazione di Pokémon GO, un’applicazione per smartphone che permetterà a chiunque di diventare un Allenatore di Pokémon nella “vita reale”: sul sistema di mappe del vostro cellulare, infatti, appariranno diversi mostri da poter catturare, allenare e scambiare con tutti gli altri possessori dell’app.
Questi contenuti saranno rilasciati nel corso di tutto il 2016, ma ad aprire le danze ci penserà un annuncio pubblicitario che verrà proiettato durante la cinquantesima edizione del Super Bowl il 7 febbraio.

Batman v Superman: Dawn of Justice

Batman_v_Superman_-_Dawn_of_Justice_logo

In linea generale, i supereroi combattono i criminali. Ma non tutti gli eroi hanno la stessa morale, le stesse idee politiche e la stessa ideologia, benché combattano la stessa battaglia. Quando le opinioni diventano inconciliabili lo scontro è inevitabile. Proprio perché rappresentanti di due modi di pensare agli antipodi, Superman e Batman sono forse i supereroi che più di tutti hanno combattuto tra loro, nei fumetti. Ma il 23 marzo sarà la prima volta che si affronteranno al cinema in questo Batman v Superman: Dawn of Justice. Le aspettative per questo film sono altissime: per prima cosa, perché è il seguito di quel Man of Steel, ennesimo racconto delle origini dell’uomo di Krypton, che non ha proprio convinto tutti. In più, la pellicola dovrebbe posare la prima pietra per l’universo cinematografico della DC — è prevista infatti una quantità spropositata di camei da parte di altri personaggi della casa editrice, come per esempio Wonder Woman, Lex Luthor e Doomsday, già comparsi nell’ultimo trailer rilasciato. Ancora pochi mesi e scopriremo se la pellicola soddisferà le aspettative o sarà un altro mezzo flop.

Civil War II

marvel10n-5-web

Anche nell’Universo Cinematografico Marvel la situazione non è idilliaca: il 4 maggio vedremo infatti al cinema Captain America: Civil War, nel quale assisteremo allo scontro tra Steve Rogers e Tony Stark. Ma non è questa la guerra civile più attesa dell’anno: un po’ per cavalcare l’onda del successo dei cinecomics, un po’ per “celebrare” il decimo anniversario della saga fumettistica originale, quest’estate nelle edicole statunitensi potrete trovare Civil War II, il nuovo crossorver Marvel.
Le premesse sono diverse da quelle dell’ultima volta. La comparsa di un nuovo personaggio con il potere di predire in maniera esatta il futuro dividerà in due la comunità supereroistica: da una parte Miss Marvel vorrà utilizzare questo dono per prevenire i crimini; dall’altra Iron Man si opporrà, non trovando corretto un intervento preventivo per reati non ancora commessi. Nonostante le premesse molto simili a quelle di Minority Report, proprio come nella Guerra Civile del 2006 è un dilemma etico a seminare discordia tra gli eroi. Non possedendo noi doti precognitive, non ci resta che aspettare la stagione calda per giudicare se Civil War II otterrà lo stesso successo di vendite e critica dell’originale.

Rogue One: A Star Wars Story

Rogue-One-A-Star-Wars-Story-logo

Possiamo dire così: se i fan di Star Wars sono ancora al cinema a guardare per l’ennesima volta Il Risveglio della Forza, i veri fan di Star Wars si stanno già preoccupando per Rogue One. Dopo aver acquistato da George Lucas i diritti di Star Wars e aver dato vita alla trilogia sequel, la Disney ha annunciato anche di voler creare una serie di spin-off cinematografici ambientati nell’universo di Guerre Stellari e raccolti sotto l’etichetta di Star Wars Anthology, in modo tale da assicurare agli amanti della saga un film all’anno – per ingannare l’attesa tra un capitolo principale e l’altro. Rogue One è atteso nelle sale cinematografiche il 16 dicembre 2016, e racconterà la storia di un piccolo gruppo di ribelli con la missione di impossessarsi dei piani edilizi della Morte Nera. Nonostante l’idea di rendere annuale l’uscita degli episodi di Star Wars faccia storcere il naso a molti, la curiosità per questo capitolo rimane alta. Sarà un espediente per riportare sullo schermi personaggi illustri (tutti si aspettano il ritorno di Darth Vader in questo capitolo, per esempio)? Probabilmente sì. Ma non è impossibile far nascere un buon film d’intrattenimento da una trovata commerciale.

Final Fantasy XV

Untitled-1

Di sicuro i fan di lunga data di Final Fantasy si sono un po’ commossi alla vista del titolo di quest’ultimo paragrafo. Lo sviluppo del quindicesimo capitolo della famosa saga di RPG è stato a dir poco travagliato: annunciato per la prima nel 2006 con il nome Final Fantasy XIII Versus, il gioco ha subito una serie di rinvii. Nonostante gli sporadici ma rassicuranti aggiornamenti sullo sviluppo, a un certo punto si è arrivati ad un lungo periodo di silenzio, il quale ha chiaramente fatto nascere una serie di indiscrezioni: il titolo sarebbe stato cancellato definitivamente, e il tutto sarebbe stato tenuto sotto silenzio per evitare un crollo delle azioni della software house, che già all’epoca non godeva di ottima salute. È stato solo all’E3 del 2013 che finalmente il gioco è stato ripresentato con il suo nuovo titolo — Final Fantasy XV, appunto — e un nuovo team di sviluppo alle spalle.
Probabilmente molto poco è stato mantenuto del progetto iniziale — ricominciato più e più volte in questi dieci anni — ma la lunga attesa non ha fatto altro che incrementare ancora di più la curiosità e le aspettative dei fan, che ora sperano in un capolavoro senza pari. Non c’è ancora una data di pubblicazione precisa, ma Hajime Tabata — il nuovo direttore del titolo — ha assicurato che il videogioco dovrebbe uscire nel 2016. In questi casi però, il condizionale è d’obbligo.

Erin De Pasquale
Studente di Lettere. Amo i videogiochi, fumetti, serie tv e libri: se esiste qualcos’altro là fuori, non voglio saperlo.

Commenta