The Conjuring 2 – il caso Enfield: esorcismi, poltergeist e i coniugi Warren

A breve nelle sale italiane uscirà il sequel dell’ottimo film horror The Conjuring che riporta la vicenda, in America molto nota, della casa infestata Perron, sulla quale indagarono i coniugi Warren, protagonisti anche di The Conjuring 2 – il caso Enfield.

conjuringpostersmall

Ed e Lorraine Warren, due esperti dell’occulto, si occuparono di moltissimi casi di presunta possessione e di poltergeist guadagnando, tra la comunità degli studiosi del paranormale, stima e riconoscimento. Negli States, soprattutto negli anni Settanta, esplose il numero di richieste di esorcismo, il rito per cacciare entità demoniache che diede il nome al film cult uscito in quegli anni.

Fu proprio il film a creare un’isteria di massa che portò molti paranoici a pensare di essere posseduti, e che mentre la Chiesa cattolica pianificava una nuova distribuzione di preti esorcisti in tutte le diocesi americane, portò tanti presunti “maestri dell’occulto” ad autoproclamarsi esorcisti.

In realtà il rito dell’esorcismo è molto complicato e può essere attuato solo da un prete esorcista, che deve, prima di agire, avere il permesso del vescovo, il quale a sua volta deve avere avuto un certificato medico relativo alla persona presunta posseduta che attesti l’assenza di qualsiasi malattia grave o che porti sintomi riconducibili a quelli della possessione.

Gli unici demonologi ad essere riconosciuti dalla Chiesa cattolica furono proprio i coniugi Warren. Per chi crede che oltre al mondo reale esista una dimensione degli spiriti riconoscerà che i coniugi Warren siano stati dei pionieri nel campo dell’occulto: in un contesto sociale in cui persone autodefinitesi maghi esorcizzavano sedie, orsetti di peluche e persino gabinetti, Ed e Lorraine non agivano mai da soli e si avvalevano spesso dell’aiuto di veri esorcisti, preoccupandosi anche di raccogliere prove quando era possibile come registrazioni video e audio.

Edward Warren nato nel 1926 nel Connecticut è stato un veterano della seconda guerra mondiale studiò da sé tutto quello che concerne rituali e miti di molte culture e insieme alla moglie, chiaroveggente sin da bambina, con l’aiuto della chiesa locale, cominciarono ad occuparsi dei loro primi casi nel New England dove si trasferirono e fondarono un museo dell’occulto dove sono conservati molti degli oggetti infestati su cui indagarono. Nel 1952 i due fondarono la New England Society for Psychic Research che si avvale ancora oggi di cameramen professionisti, tecnici video e audio, medici, preti, fisici e studiosi dell’occulto. Ed morì nel 2006 mentre Lorraine oggi ha ottantanove anni e porta avanti insieme al nipote il museo.

I due erano soliti raccontare le loro indagini nei loro libri: i Warren studiarono la casa Smurl, in cui si sarebbero rivelati tre demoni e le cui vicende sono state raccontate nel film la casa delle anime perdute; indagarono sulla casa di Amytiville, luogo in cui si consumò una tragedia familiare in cui si sarebbe manifestato uno spirito maligno, aiutarono nel Kentucky una famiglia tormentata da un demone, si occuparono della ormai famosa (e famigerata) bambola Annabell — e queste sono solo le indagini più famose.

Anche i Warren avrebbero jumped the shark, indagando su alcuni fatti davvero poco credibili come il lupo mannaro di Londra dove Bill Ramsey venne esorcizzato: aveva morso diverse persone e nel 1991 la sua storia venne resa pubblica con il libro Werewolf: A True Story of Demonic Possession. Ancora più eclatante il processo di Arne Johnson: accusato dell’omicidio del suo padrone di casa. L’avvocato difensore, convinto che il suo cliente fosse indemoniato chiamò i Warren perché accertassero la possessione: Johnson non ricordava nulla e si continuò a dichiarare innocente; Ed e Lorraine testimoniarono confermando la possessione ipotizzata dall’avvocato che costruì la sua difesa su prove di un condizionamento sovrannaturale, creando così il primo precedente nella storia giudiziaria americana una difesa basata su possessione. Johnson fu comunque condannato. Ad oggi Lorraine non smette di indagare: molti gli studiosi dell’occulto che fanno riferimento a lei e alla sua società. E se siete appassionati dell’occulto è possibile visitare il loro museo in streaming.

Ed e Lorraine Warren hanno dedicato la loro vita a cercare di spiegare quei fenomeni non comprensibili dalla scienza.

Aiutare le persone ad affrontare gli spiriti è un lavoro molto delicato per alcuni perché sono molto spaventati, davvero terrorizzati, ma ci sono molte persone che non credono. Non è facile: tu vedi certe cose, cose che vivi.

È una delle tante testimonianze di Lorraine: nonostante possa esistere una spiegazione logica, la paura che si vive durante certe esperienze mette d’accordo sia le persone più suggestionabili che quelle più scettiche.

Redazione on FacebookRedazione on InstagramRedazione on TwitterRedazione on Youtube

Commenta