Magma 172: Se Pyongyang piange, Seul non ride

In questa puntata di Magma: il 10 marzo 2017, la Corte Costituzionale sudcoreana ha confermato al’unanimità l’impeachment ai danni dell’ormai ex presidente Park Geun-hye, accusata di corruzione, estorsione, abuso di potere e diffusione di segreti di Stato. Il processo di Park, in cui sono coinvolti l’imprenditrice Choi Soon-sil e il presidente de facto della Samsung Group, Lee Jae-yong, riporta al centro del dibattito politico i rapporti poco limpidi che le grandi conglomerate sudcoreane intrattengono con il governo. Oltre a queste tresche tra politica e imprese è emerso un sistema di tangenti e scambi di favori già instaurato durante la dittatura di Park Chung-hee, terzo presidente della Repubblica della Corea del Sud dal 17 dicembre 1963 al 26 ottobre 1979.

 

https://www.washingtonpost.com/news/monkey-cage/wp/2017/03/12/south-koreas-president-was-impeached-north-korea-is-increasingly-threatening-heres-what-you-need-to-know/?utm_term=.90a23e2440bf

https://www.washingtonpost.com/world/asia_pacific/afterimpeachment-south-korea-may-reset-relations-with-china-and-north-korea/2017/03/10/4e8af46e-050d-11e7-9d14-9724d48f5666_story.html?utm_term=.29c8593cd987

 

Seguici su Twitter-Barbara Venneri @babivenneri, Federico Arduini @FedesArdu,Edoardo Bozzi, Francesco Albizzati @franzbizz, Gaia Lamperti @gaialamperti

Commenta