Magma 174: Протест

In questa puntata di Magma: Una domanda risuona nelle coscienze: è tornato il tempo di protestareIn Brasile, Corea del Sud, Romania e Bielorussia le proteste si fanno sempre più significative e iniziano a portare i loro frutti.

In Russia, a causa di un recente scandalo di corruzione che coinvolge il Primo Ministro Medvedev, si è scatenata una delle proteste più imponenti degli ultimi anni. Il malcontento sembra essere rivolto anche alle politiche repressive di Putin, contrastate dalla figura di Alexei Navalny e, soprattutto, dalla nuova generazione di studenti.

http://www.telegraph.co.uk/news/2016/12/13/russian-opposition-leader-alexei-navalny-announces-bid-kremlin/http://www.newyorker.com/news/news-desk/what-the-russian-protests-mean-for-putin

http://www.aljazeera.com/indepth/opinion/2017/03/russia-protest-generation-170329113346416.htmlhttps://it.wikipedia.org/wiki/Proteste_in_Russia_del_2011-2013#Altre_irregolarit.C3.A

https://www.theguardian.com/world/2017/mar/26/opposition-leader-alexei-navalny-arrested-amid-protests-across-russia https://www.theguardian.com/world/2017/mar/27/russian-opposition-leader-alexei-navalny-at-court-following-arrest

Abbonati a Magma su iTunes per non perdere nemmeno una puntata. Magma è live su radiostatale.it tutti i giovedì alle 15.

Seguici su Twitter-Barbara Venneri @babivenneri, Giulia Gelmetti @giuliagelmetti3, Enrico Bozzi, Federico Arduini @FedesArdu

Commenta