Magma 184: addio a Taiwan

In questa puntata di Magma: alcuni avvenimenti stanno cambiando la geopolitica dell’America centrale.
Il 13 giugno, a sorpresa, lo Stato di Panama annuncia la rottura dei rapporti diplomatici con Taiwan, per poter così aderire alla “one China policy”, il principio che stabilisce l’esistenza di una sola Cina, quella di Xi Jinping.

La decisione di Panama rivela una mossa strategica da parte di quest’isola centroamericana, la quale disconoscendo Taiwan come Stato indipendente, si ingrazierebbe i favori della Cina, che è già uno dei suoi principali investitori, oltre che un importante fruitore del canale di Panama.

D’altra parte, il 12 giugno, lo Stato di Porto Rico ha chiamato alle urne i propri cittadini a decidere se divenire o meno la 51° stella sulla bandiera degli Stati Uniti, paese con il quale intrattiene una relazione di dipendenza. Il referendum trova le sue ragioni nella grave crisi economica e finanziaria che affligge il paese da lungo tempo, situazione che sembra non trovare soluzioni.

Abbonati a Magma su iTunes per non perdere nemmeno una puntata. Magma è live su radiostatale.it tutti i giovedì alle 15.

Seguici su Twitter: Barbara Venneri @babivenneri, Federico Arduini @FedesArdu, Enrico Edoardo Bozzi @john_stravolta, Susanna Causarano @SueSbimbloz e Francesco Albizzati @franzbizz.

Commenta