Magma 186: sesso, foga e Weinstein-troll

In questa puntata di Magma: dopo le inchieste del New York Times e New Yorker, che hanno rivelato le ripetute molestie sessuali, se non stupri, da parte di Harvey Weinstein, si è scatenato un ciclone mediatico intorno alla figura del noto produttore cinematografico e fondatore di Miramax e The Weinstein Company. Anche spinte dalla denuncia di Asia Argento, molte attrice del calibro di Angelina Jolie e Gwyneth Paltrow hanno deciso di raccontare le molestie subite agli inizi della loro carriera, svelando il modus operandi di Weinstein, il quale, grazie all’ampio potere che era in suo possesso, era riuscito a mettere tutto a tacere per circa 20 anni.
Si riapre quindi il dibattito circa la società in cui viviamo, secondo la quale – come provano anche alcuni commenti della stampa italiana, ma non solo – le molestie sul lavoro sono percepite come la normalità e le vittime diventano subdolamente colpevoli. Ne parliamo insieme a Caterina Sarfatti, membro del Gabinetto del sindaco di Milano, che con un articolo su
Gli Stati Generali ha aderito alla campagna #quellavoltache.

Abbonati a Magma su iTunes per non perdere nemmeno una puntata. Magma è live su radiostatale.it tutti i giovedì alle 15.

Seguici su Twitter: Barbara Venneri @babivenneri, Federico Arduini @FedesArdu, Lucia de Angelis @lucia_dea

 

Commenta