Magma 187: zitto o sparo!

In questa puntata di Magma: il 16 ottobre la giornalista maltese Daphne Caruana Galizia viene uccisa da un’autobomba vicino alla sua abitazione. Il motivo dell’assalto è legato alle varie inchieste giornalistiche da lei condotte, tra cui la più significativa sembra essere quella legata a un’indagine tutt’ora in corso riguardo al contrabbando di petrolio partito dalla Libia, passato per Malta ed arrivato fino ai porti italiani, luogo in cui si potrebbero essere aggiunti infiltrazioni di stampo mafioso. Si è aperta quindi una riflessione sulle morti violente dei giornalisti che si impegnavano per scoprire fatti che stanno sotto il velo di ciò che è noto e che svolgevano, dunque, un servizio pubblico. Anche in Italia la situazione non è rosea, come mostrato dall’ultima classifica sulla libertà di stampa di “Reporter Senza Frontiere” che stanzia il nostro paese al 52° posto. I motivi sono ancora la forte presenza della mafia che minaccia i giornalisti, ma anche la costante pressione da parte della politica.

Abbonati a Magma su iTunes per non perdere nemmeno una puntata. Magma è live su radiostatale.it tutti i giovedì alle 15.

Seguici su Twitter: Barbara Venneri @babivenneri, Federico Arduini @FedesArdu, Susanna Causarano @SueSbimbloz e Sheila Khan @shei.sk.

Commenta