Binqiang Leo Xu ci racconta Silk road Milano e il problema della comunicazione

Alice De Matteo

Binqiang Leo Xu è un direttore artistico cinese trasferitosi in Italia per continuare i suoi studi presso l’Accademia delle Belli Arte di Brera. Nel 2015 ha fondato insieme ad un gruppo di giovani studenti delle migliori scuole di cinema milanesi (Brera, Mohole, Civica) la casa di produzione video Silkroad.

Silkroad è un laboratorio creativo comprende registi, autori, film-maker e vari operatori.

Tra le pubblicazioni ufficiali disponibili sul canale Youtube di Silkroad, vi sono il video pubblicitario per Tedays ed il fashion film ”The Wind”,oltre al primo episodio di The Wake (a cui seguirà una web serie), che vanta della partecipazione di Cristiano Omedè e Yoon C. Joyce. Tuttavia la passione di Leo è il video documentario attraverso cui trasmette il proprio particolare punto di vista all’interno del film:

lavorare nel campo del documentario è fonte continua di esperienze positive e istruttive che permette di approfondire le dinamiche alla base del rapporto tra regista, attori sociali e pubblico.

Il prossimo progetto documentario sarà ispirato alla reale vita di una giovane coppia cinese a Milano composta da una ragazza sordomuta e dal suo fidanzato, che fa il cantante lirico.

Leo confessa che prima dell’inizio delle riprese aveva molti dubbi e pregiudizi sulla comunicazione tra i due protagonisti, semplicemente perché non capiva la forza di quegli sguardi che dicevano tutto. La realtà della comunicazione e del legame sentimentale dei ragazzi ha portato il regista a rendersi conto di ”quante volte mi sono sentito perso a causa di parole altrui” e ”di quante volte le persone non si ascoltano veramente nonostante ne abbiano l’opportunità”.

La paura di non essere in grado di rappresentare precisamente la loro vita non è stato un ostacolo ma una presa di posizione nella realizzazione del video. La preparazione di lunghe interviste ai protagonisti è stata eliminata per lasciare spazio all’immagine, in modo che l’osservatore comprenda nell’immediato ciò che la sua coscienza coglie di questa relazione che, per quanto possa apparire particolare, tratta un tema comune a tutti noi: la comunicazione. La creazione di una propria identità ed il rapporto sociale con l’altro scaturiscono proprio dalla comunicazione ed è il suo lato immediato che la Silkroad ha deciso di presentarci.

 

 

Commenta