Magma 213: il censimento dei rom

In questa puntata di magma: il 18 giugno, a Telelombardia, il ministro degli interni Matteo Salvini ha dichiarato la necessità di fare un censimento della popolazione rom su suolo italiano. Tra dietrofront, tentativi di attenuazione, polemiche e dichiarazioni iper-muscolari Salvini ha interamente monopolizzato il dibattito politico di questa settimana, suscitando reazioni accese all’interno del mondo della politica e del giornalismo. Al di là della anticostituzionalità e illegalità di quello che è stato giustamente definito “censimento a base etnica”, la questione ci porta riflettere su quanto l’antiziganismo (il pregiudizio e l’odio generalizzato verso i popoli romanì) sia radicato nel nostro paese e su come, nella storia, il popolo romanì sia stato furbamente additato come la quintessenza della criminalità, per giustificare nei fatti l’attuazione di politiche segregazioniste, securitarie e repressive.

 

 

Speakers: Lucia De Angelis @lucia__dea, Enrico Edoardo Bozzi @john_stravolta; in regia: Francesca Caianiello.