Cosmos: un viaggio nell’arte con Andrea Pitzalis -Vulcano Statale

Cosmos: un viaggio nell’arte con Andrea Pitzalis

Dal 10 aprile al primo maggio 2019, Art Space presenta la mostra personale di Andrea Pitzalis, in corso Garibaldi, 61 (sede della banca di Fineco).

Cosmos è un progetto innovativo che porta lo spettatore a sognare e viaggiare nell’universo. Attraverso il mistero e la dinamicità, Andrea Pitzalis, classe 1979, ci invita a vagare tra mondi nuovi e lontani, facendoci immergere in un’atmosfera realizzata ispirandosi alle stelle. Questi soggetti luminosi sono gli stessi che facevano cadere Van Gogh in una piacevole incertezza, e a loro è sensibile anche Pitzalis, che lo esprime attraverso una riproduzione colorata ed esplosiva che interloquisce e incanta l’osservatore.

Dal significato originario di kosmos, la mostra si propone di ricercare l’armonia nel sistema-spazio che, apparentemente, è immerso in uno stato di confusione da cui l’artista ci invita a innalzarci, per raggiungere l’ordine superiore.

Elevarsi attraverso lo spirito e l’arte significa quindi abbandonare l’incoerenza e la violenza che, invece, caratterizza la nostra quotidianità: il nostro piccolo cosmo.

Andrea Pitzalis ha già organizzato differenti esposizioni con Art Space e Solidarium nella città di Milano, inaugurate da Vittorio Sgarbi. Cosmos è stata aperta dal funzionario della Pinacoteca di Brera, nonché filosofo e scrittore, Giacomo Maria Prati. Il mondo dell’arte ha da sempre riconosciuto l’originalità e l’innovazione dell’artista per i suoi studi sul colore e sull’importanza della riflessione che supera l’opera fisica.

Noi gli abbiamo fatto qualche domanda.


Cosmos è uno studio artistico alla ricerca dell’equilibrio perfetto, e con esso ci inviti a cercare altri mondi: cosa significa oggi cercare l’altro attraverso il linguaggio dell’arte?

Cercare altri mondi è una necessità. Ci dobbiamo allontanare da questa realtà materialista per lasciarci trascinare dalle emozioni fuori dagli schemi che la società ha imposto. Abbandonarsi alla fantasia e all’innamoramento nell’osservazione di un’opera è il compito dell’arte.

Dopo più di dieci anni di carriera, di successi e di mostre per tutta Italia, Andrea Pitzalis è ancora l’artista che si emoziona davanti alla sua prima tela bianca. Cosa significa ai nostri giorni essere artista?

Essere un artista ai nostri giorni è una cosa bellissima perché hai la possibilità di sperimentare materiali nuovi e tecniche innovative. Oggi ci si può confrontare con artisti diversi, molti dei quali sono amanti del futuro e verso questo si rivolgono. Soprattutto l’arte la vediamo un po’ ovunque (a partire dai social network) e sebbene questo permetta di scoprire spesso nuove forme artistiche, non sempre si creano momenti di incontro tra i produttori di queste opere, e quindi tra gli artisti stessi.

Alice De Matteo
Studentessa di Scienze Storiche presso l'Università Statale. Scrivo sempre con una tazza di earl grey e sempre nella mia città.