La contemporaneità influenza le scelte letterarie

Risulta abbastanza positivo che nei tempi della massima affluenza e influenza tecnologica riesca a sopravvivere un relativo amore per la lettura. Ciò non significa necessariamente che i modi di leggere e le preferenze rimangano gli stessi. Anzi, i radicali cambiamenti che sono stati osservati nel mondo tecnologico hanno influenzato tantissimo l’oggetto di lettura dell’uomo contemporaneo.

E’ facile capire perché il modo di leggere è cambiato con la tecnologia. Esiste una pluralità di mezzi sui quali leggere i libri, per esempio in formato kindle e una pluralità di tipi di libri, per esempio l’audiolibro. Sembra più complicato invece capire come il modo di vivere nell’eta moderna influisca sulle categorie di libri che scegliamo. Per farlo occorre osservare i generi preferiti dal lettore contemporaneo da vicino. Con una veloce ricerca sulle piattaforme digitali o nelle vaste librerie dell’internet possiamo individuare facilmente quali sono i generi preferiti per eccellenza.

Oltre alla narrativa moderna che occupa il primo posto e costituisce una categoria molto ampia che in questo caso non ci offre grande assistenza possiamo osservare altri più specifici e curiosi. Tra i primi nella classifica c’è anche il genere erotico che è anche il più redditizio. Seguono le categorie di salute e benessere, religione e spiritualità, thriller-horror, fantascienza e altre.

In secondo luogo dobbiamo osservare anche il soggetto che legge, cioè l’uomo contemporaneo medio, o almeno chi gode il lusso di poter comprare e leggere libri.

Con alcune eccezioni possiamo parlare di un tipo di persona che mette al primo piano i valori del lavoro, del successo e della stabilità economica. Di conseguenza ci troviamo davanti a una figura che passa le sue giornate lavorando e non esitando a fare orari eccessivi in lavori che si svolgono per lo più in uffici chiusi ma attrezzati con l’ultima parola della tecnologia. Ciò di cui si lamenta questo tipo di uomo di solito è lo stress che gli provocano le condizioni di lavoro o di vita e la mancanza di tempo per compiere le attività che lo renderebbero più felice e leggero. Tra i suoi interessi quindi potrebbero entrare la ricerca di metodi per recuperare la salute e il benessere anche quando si tratta di lettura.

Se invece ci allontaniamo dal lettore individuale e prendiamo come esempio alcuni fatti sociali potremmo giustificare anche la presenza del genere erotico tra le prime preferenze di lettura. Senza dubbio, parlare di sesso non è più un tabù e forse non dovrebbe nemmeno esserlo. Leggere di sesso e di fantasie sessuali nemmeno.Il lettore contemporaneo quindi, condotto dalla sua curiosità biologica non può fare a meno che cogliere questa opportunità ed esplorare questo argomento anche attraverso la lettura.

Dall’altra parte, questa liberazione dell’argomento ha contribuito anche a renderlo meno misterioso. La complicità, la fantasia, a volte anche il desiderio si sono calati davanti alla possibilità di avere tutto a portata di mano. I libri erotici forse conservano ancora un certo mistero di cui ha bisogno l’uomo per mantenere l’interesse acceso.

Considerando ancora che tra i primi posti in classifica si trovano anche le categorie di religione/spiritualità, fantascienza e horror potremmo pensare che tutte queste categorie apparentemente diversi hanno una cosa in comune: riempiono alcuni spazi vuoti. La categoria della salute la mancanza del benessere e la categoria horror la mancanza di suspense nella routine quotidiana. Sembra quindi che il lettore contemporaneo cerchi di colmare le sue carenze attraverso la lettura, coscientemente o meno. Sicuramente entrano in gioco anche motivi individuali per i quali un lettore sceglie una certa categoria di libro. Infatti, sappiamo che queste categorie rivelano semplicemente i fatti statistici di una maggioranza e che non riflettono le scelte di ogni appassionato lettore. Almeno speriamo sia così.

Katerina Mavroeidi
Sono una greca che studia lingue straniere a Milano. Amo l’arte e il cibo della nonna.

Commenta