Sally Rooney e la ricerca della normalità

C’è un motivo se l’irlandese Sally Rooney ha conquistato la cima delle classifiche letterarie per due volte in pochi mesi. Il merito non è solo della sua scrittura incantevole. La vera differenza la fa l’attitudine a raccontare cose reali, vissute o vivibili, e a farlo guardandole di lato, da un’angolatura diversa. Nessuno l’aveva fatto così bene prima di lei.

La metamorfosi di Conte

Per quanto si è visto fino a oggi, Conte non rappresenta solo l’essenza del trasformismo italiano. Non è semplicemente passato da destra a sinistra. Va bene per tutte le stagioni, per tutte le alleanze, per tutte le maggioranze. È uno sconosciuto fenomeno politico, oltre ogni forma di schieramento, di ideologia e persino di idea.

Il governo del melodramma

Il governo del melodramma

In 11 mesi di governo Conte si è discusso praticamente di tutto, ma nel trambusto si è fatto ben poco. L’esecutivo è bloccato dai veti incrociati e incastrato nel gioco dei ricatti che si moltiplicano, inesorabili, appena la tensione tra i due leader torna a crescere. Ma Salvini e Di Maio non rompono e inscenano un eterno melodramma.