“Fly”: il progresso inizia da qui -Vulcano Statale

“Fly”: il progresso inizia da qui

Con gli assorbenti “Fly”, le donne possono volare. Questa frase sembrerebbe essere tratta da uno spot pubblicitario, ma la realtà è ben diversa. Uno dei tabù purtroppo ancora diffuso in molte società è quello sul ciclo mestruale. Con il cortometraggio Period: end of sentence, vincitore agli Oscar 2019 come migliore cortometraggio-documentario (disponibile su Netflix), si compie un viaggio attraverso il villaggio di Hampur, in India, a sessanta chilometri da Nuova Delhi. Ci viene mostrato come le donne tentano di farsi strada attraverso una società misogina proprio tramite la produzione di assorbenti.

Luca Mercalli: l’ambientalismo non si fa solo in piazza -Vulcano Statale

Luca Mercalli: l’ambientalismo non si fa solo in piazza

“Non c’è più tempo” è il titolo della raccolta di articoli – edita da Einaudi – di Luca Mercalli, climatologo e storico divulgatore scientifico in materia di cambiamenti climatici. Dagli inizi degli anni novanta si occupa di fare chiarezza su che cosa sta accadendo al nostro pianeta e su ciò che bisogna fare per evitare che accada, scontrandosi spesso con il negazionismo e con l’etichetta di “catastrofista”.

Perché Salvini vincerà sempre -Vulcano Statale

Ecco perché Salvini vincerà sempre

Una politica emotiva, quella di Salvini. Ma proprio per questo fragile, più utile a governare i sondaggi che a guidare un Paese. Salvini non è un politico, è una narratore. Il migrante ci invade e rovina l’Italia che lavora onestamente. Non è solo un’idea, è una storia. Funziona a meraviglia: c’è un protagonista, un antagonista, un conflitto, desiderio, azione. Sono millenni che ci innamoriamo di mondi costruiti con questa creta.

Fabrizio Moro, Figli di nessuno

Figli di nessuno, il nuovo album di Fabrizio Moro

“Noi siamo in mezzo, fra una partenza ed un traguardo che si è infranto.” Così canta Fabrizio Moro in Figli di nessuno, brano che dà il titolo al suo ultimo album. Uscito il 12 aprile, Figli di nessuno, è il decimo disco del quarantaquattrenne cantautore romano, che arriva a distanza di due anni dall’album Pace.

È la Statale il nostro 𝒑𝒐𝒔𝒕𝒐 𝒔𝒑𝒆𝒄𝒊𝒂𝒍𝒆

La rinomata sede dell’Università degli Studi di Milano, situata in Festa del Perdono, viene scelta ogni anno come luogo in cui esporre e proporre al pubblico innovazioni artistiche strettamente connesse al design. Queste interviste, svolte durante la seppur confusionaria Design Week, hanno fatto sorridere sia noi che gli stessi intervistati, perché per un attimo ci siamo fermati a riflettere sulla bellezza di poter condividere fatiche, studi, ma anche gioie, amicizie e lauree in un luogo così ricco di fascino come è la nostra Statale.