È la Statale il nostro 𝒑𝒐𝒔𝒕𝒐 𝒔𝒑𝒆𝒄𝒊𝒂𝒍𝒆

La rinomata sede dell’Università degli Studi di Milano, situata in Festa del Perdono, viene scelta ogni anno come luogo in cui esporre e proporre al pubblico innovazioni artistiche strettamente connesse al design. Queste interviste, svolte durante la seppur confusionaria Design Week, hanno fatto sorridere sia noi che gli stessi intervistati, perché per un attimo ci siamo fermati a riflettere sulla bellezza di poter condividere fatiche, studi, ma anche gioie, amicizie e lauree in un luogo così ricco di fascino come è la nostra Statale.

La paranza dei bambini: una storia di fragilità

Sono otto quindicenni i protagonisti delle vicende raccontate nel film “La paranza dei bambini”, tratto dall’omonimo romanzo di Roberto Saviano, premiato allo scorso festival di Berlino con l’orso d’argento per la migliore sceneggiatura. Tutto si gioca sulla contraddizione. Contraddizione tra male e bene, tra finzione e realtà, tra gioco e vita. Tutto ruota attorno a questa sottile linea invisibile che separa gli opposti, molto difficile da identificare in un’età che è quella dell’adolescenza, un periodo della vita fondamentale per la formazione, in cui si iniziano a fare delle scelte e si progetta il proprio futuro.

Gli eterni indecisi di Gianna Schelotto -Vulcano Statale

Gli eterni indecisi di Gianna Schelotto

Gli eterni indecisi sono quella categoria di persone accomunate da un’unica fondamentale caratteristica: la loro mente, nel momento di compiere una scelta, dalla più banale alla più complessa, è attraversata da molteplici pensieri contraddittori e conflittuali che offuscano la visione della realtà e allontanano il fatidico momento della decisione. Quello che accade loro tra la volontà iniziale che spinge a una scelta e la sua rinuncia lo racconta la saggista e psicoterapeuta, Gianna Schelotto, nel suo nuovo libro Vorrei e non vorrei (edito da Mondadori) attraverso dieci casi illuminanti.