25 Novembre: perché è ancora necessaria una giornata mondiale contro la violenza sulle donne

25 Novembre: perché è ancora necessaria una giornata mondiale contro la violenza sulle donne

Alla vigilia della giornata del 25 novembre, giornata internazionale per la violenza sulle donne, il governo russo ha deciso di dissociarsene. L’infelice uscita del ministero russo è quanto mai aderente al contesto di un Paese in cui il numero di vittime raggiunge i 16 milioni all’anno, e in cui due anni fa la violenza domestica è stata depenalizzata. E in Italia? Perché è ancora necessaria questa giornata?

Abbiamo davvero bisogno delle sardine?

La tappa bolognese del tour elettorale di Matteo Salvini, prevista per il 14 Novembre al PalaDozza, è stata turbata da una contromanifestazione che ha raccolto più di 10.000 adesioni. I cortei anti-leghisti ci sono da ben prima che le urne consegnassero le chiavi del Viminale all’ex europarlamentare. Allora perché la stampa è impazzita per il movimento delle “6000 sardine”?

La linfa insanguinata dell’avocado

Superfood e gusto ricercato, l’avocado dagli anni ’70 in poi ha conosciuto un successo eccezionale. Nulla sembrava poter fermare la sua diffusione, nemmeno la mania per il fitness che, da lì a poco, avrebbe infettato gli interi Stati Uniti. Un frutto a dir poco straordinario, ricco di nutrienti e grassi monoinsaturi, caratteristica particolarmente gradita ai medici; ma come molte altre, la storia dell’avocado è ben lontana dall’essere una storia di successo senza sacrifici.