È arrivato il momento di parlare di Oliver Tree

È arrivato il momento di parlare di Oliver Tree

Si potrebbe pensare che Oliver Tree sia un caso clinico, un pazzo appena fuggito ad un TSO o un prodotto del mercato, costruito a tavolino per soddisfare nel pubblico quella sempre più ricercata voglia di anni 80. Ma dal punto di vista musicale Oliver sfoggia capacità che molti artisti sognano. Ottime produzioni, ottima voce ed un repertorio di generi che spazia dall’hip hop all’indie rock.

Lichtenstein in mostra con "Multiple Visions"

Roy Lichtenstein in mostra con “Multiple Visions”

Vedere le creazioni di Roy Lichtenstein in sequenza, una accanto all’altra, alla mostra organizzata dal Mudec e curata da Gianni Mercurio, la prima impressione che se ne ha è quella di essere colpiti da un’esplosione di colori e forme, e dimensioni: la mostra, visitabile fino all’8 settembre, ospita infatti circa 100 opere tra prints, sculture e arazzi provenienti da prestigiosi musei e collezioni europee ed americane.

Milano FoodWeek, le proposte di FoodArs -Vulcano Statale

Milano Food Week: le proposte di FoodArs

Dal 2 all’8 maggio Milano ospiterà la decima edizione della Food Week con innumerevoli eventi in tutta la città e quattro cucine aperte in diversi quartieri. La settimana del Food incontra anche l’arte grazie alle ragazze di DamArs, un progetto che ha l’obiettivo di promuovere l’arte in tutte le sue espressioni. In occasione della Milano Food Week, GLOBars ha deciso di partecipare con la mostra collettiva ‘’FoodArs: Cibo come Arte’’ che celebra due elementi che la storia dell’arte ci ha insegnato ad associare e che i social hanno riproposto massicciamente.

Political!Jon e l’intelligenza di Jon Snow

Dalla scorsa stagione si è notata una sempre maggiore delusione nei confronti di certi personaggi, dei loro archi narrativi e della loro caratterizzazione: uno su tutti, Jon Snow. Eppure, secondo alcuni, la speranza non è morta, anzi, è più viva che mai. Sono i sostenitori della teoria del Political!Jon, che, per dirla in due parole, credono che Jon Snow sia intelligente e giochi solo di mosse strategiche.

Il governo del melodramma

Il governo del melodramma

In 11 mesi di governo Conte si è discusso praticamente di tutto, ma nel trambusto si è fatto ben poco. L’esecutivo è bloccato dai veti incrociati e incastrato nel gioco dei ricatti che si moltiplicano, inesorabili, appena la tensione tra i due leader torna a crescere. Ma Salvini e Di Maio non rompono e inscenano un eterno melodramma.