La Commedia della Vanità al Teatro Strehler

Nello spettacolo teatrale La commedia della Vanità, in scena al Piccolo Teatro Strehler fino al 26 gennaio, il regista Claudio Longhi riporta in vita l’omonimo testo, tra meno noti, del saggista e premio Nobel Elias Canetti. Si tratta della rilettura in chiave contemporanea di un’opera teatrale scritta fra il 1933 e il 1934 e rappresentata per la prima volta nel 1965, le cui tematiche sono, sorprendentemente, ancora oggi terribilmente attuali.

Il complottista: identikit di un dogmatico

Chi è un complottista? Una persona non contenta della realtà in cui sta vivendo, insoddisfatto della sua vita e portato a crearne una tutta sua. Una persona che si sente oppressa, non capita dalla società. Sente il bisogno di cambiare la realtà che ha imparato pian piano a vedere durante la sua crescita, vuole avere tra le sue mani la Verità che solo pochi eletti, chi ha veramente capito il mondo, possono sapere.