Il governo del melodramma

Il governo del melodramma

In 11 mesi di governo Conte si è discusso praticamente di tutto, ma nel trambusto si è fatto ben poco. L’esecutivo è bloccato dai veti incrociati e incastrato nel gioco dei ricatti che si moltiplicano, inesorabili, appena la tensione tra i due leader torna a crescere. Ma Salvini e Di Maio non rompono e inscenano un eterno melodramma.

Perché Salvini vincerà sempre -Vulcano Statale

Ecco perché Salvini vincerà sempre

Una politica emotiva, quella di Salvini. Ma proprio per questo fragile, più utile a governare i sondaggi che a guidare un Paese. Salvini non è un politico, è una narratore. Il migrante ci invade e rovina l’Italia che lavora onestamente. Non è solo un’idea, è una storia. Funziona a meraviglia: c’è un protagonista, un antagonista, un conflitto, desiderio, azione. Sono millenni che ci innamoriamo di mondi costruiti con questa creta.

Fuori Luogo

Parola agli studenti: intervista ai ragazzi di Fuori Luogo

Sono molte le realtà associative che ruotano intorno all’Università Statale di Milano, e tantissimi sono gli studenti che partecipano attivamente a interessantissimi progetti, legati al mondo universitario e non solo. Noi di Vulcano Statale abbiamo deciso di indagare questo “fenomeno” che esiste dalla notte dei tempi, e per farlo abbiamo coinvolto alcuni studenti che ci hanno raccontato la loro esperienza.

Il Parlamento britannico è così confuso da colpirsi da solo

A distanza di quasi tre anni, ciò che si conosce meglio della Brexit sono senz’altro l’esorbitante quantità di problemi che sta affrontando l’Inghilterra. Il problema dei confini, delle esportazioni, dei cittadini europei nel Regno Unito, tutti temi di grande interesse nazionale e internazionale, che riguardano sia cittadini britannici che europei. Proprio per questo non si spiega la confusione che aleggia all’interno delle aule del potere inglesi, e soprattutto non si spiega come, a distanza di tre anni, non si sia ancora trovata una soluzione.

C'è chi dice NO: gli oppositori del Congresso di Verona -Vulcano Statale

C’è chi dice NO: gli oppositori del Congresso di Verona

Il Congresso Mondiale delle Famiglie, che si terrà a Verona dal 29 al 31 marzo, ha favorito un’unione simbolica di molti elettori che, al di là delle preferenze in ambito politico, si riconoscono in un profondo e coeso senso di sdegno circa i temi del convegno. Una situazione in cui i colori contano poco, se a incombere è un evento di stampo puramente omofobo, sessista, anti-abortista, anti-divorzista e anti-LGBTQ. Ciò che sta avendo un’enorme via-vai di consensi sul web è la contro-manifestazione, ancora in fase di preparazione, che si terrà a Verona durante gli stessi giorni del convegno sulle famiglie.

Parola agli studenti: intervista ai ragazzi di InOltre - Alternativa Progressista -Vulcano Statale

Parola agli studenti: intervista ai ragazzi di InOltre – Alternativa Progressista

Sono molte le realtà associative che ruotano intorno all’Università Statale di Milano, e tantissimi sono gli studenti che partecipano attivamente a interessantissimi progetti, legati al mondo universitario e non solo. Noi di Vulcano Statale abbiamo deciso di indagare questo “fenomeno” che esiste dalla notte dei tempi, e per farlo abbiamo coinvolto alcuni studenti che ci hanno raccontato la loro esperienza.
Abbiamo intervistato Ilaria, studentessa al secondo anno di magistrale in Public and Corporate Communication, e Federico, studente al terzo anno della triennale di Lettere moderne. Entrambi sono membri attivi di InOltre – Alternativa Progressista e ci hanno spiegato di cosa si occupa l’associazione.