La montagna killer: Nanga Parbat

Il Nanga Parbat è la nona vetta più alta del mondo e la seconda per indice di mortalità, ovvero il rapporto tra numero delle vittime e numero degli scalatori giunti in vetta, con un valore che si aggira intorno al 28%. Per questo motivo viene definita “the killer mountain”.

Arrivano i rossi

Con il suo apice nel Medioevo e incisa nella nostra memoria dal classico Rosso Malpelo di Giovanni Verga, la discriminazione dei rossi è un fenomeno ben noto anche oggi e non ancora del tutto sradicato.