8 consigli pratici per salvare il nostro pianeta

La battaglia dei giovani di tutto il mondo per far valere il proprio diritto a un futuro migliore è appena iniziata e non si può fare a meno di notare come la giovane ambientalista e il suo famoso cartello “𝒔𝒌𝒐𝒍𝒔𝒕𝒓𝒆𝒋𝒈 𝒇𝒐𝒓 𝒌𝒍𝒊𝒎𝒂𝒕𝒆𝒕”” (sciopero per il clima) abbiano risvegliato le coscienze di molti. Eppure cosa si può fare nel concreto oltre a protestare? Abbiamo raccolto qui di seguito una serie di soluzioni alternative e consigli pratici per aiutare il nostro pianeta.

Luca Mercalli: l’ambientalismo non si fa solo in piazza -Vulcano Statale

Luca Mercalli: l’ambientalismo non si fa solo in piazza

“Non c’è più tempo” è il titolo della raccolta di articoli – edita da Einaudi – di Luca Mercalli, climatologo e storico divulgatore scientifico in materia di cambiamenti climatici. Dagli inizi degli anni novanta si occupa di fare chiarezza su che cosa sta accadendo al nostro pianeta e su ciò che bisogna fare per evitare che accada, scontrandosi spesso con il negazionismo e con l’etichetta di “catastrofista”.

Severn Cullis-Suzuki, la bambina che zittì il mondo per sei minuti -Vulcano Statale

Severn Cullis-Suzuki, la bambina che zittì il mondo per sei minuti

Di fronte al clamore suscitato dalla figura della giovane Greta Thunberg, non si può fare a meno di guardare al passato e rendersi conto di trovarsi ad ammirare una sorta di déjà-vu. Quasi trent’anni fa, infatti, in occasione del Summit della Terra tenutosi a Rio de Janeiro nel 1992, già un’altra ragazza aveva catalizzato l’attenzione di politici e media. Il suo nome era Severn Cullis-Suzuki, ma i più la ricordano come “la bambina che zittì il mondo per sei minuti” tenendo un incredibile discorso di fronte alle Nazioni Unite in cui reclamò, per la sua e le future generazioni, il diritto inalienabile alla vita.