Abbiamo davvero bisogno delle sardine?

La tappa bolognese del tour elettorale di Matteo Salvini, prevista per il 14 Novembre al PalaDozza, è stata turbata da una contromanifestazione che ha raccolto più di 10.000 adesioni. I cortei anti-leghisti ci sono da ben prima che le urne consegnassero le chiavi del Viminale all’ex europarlamentare. Allora perché la stampa è impazzita per il movimento delle “6000 sardine”?

Festival della Filosofia in Magna Grecia

Il Festival della Filosofia in Magna Grecia (FFMG) è un evento formativo e culturale dedicato in particolare agli studenti liceali di tutta Italia. Il Festival vuole avvicinare la pratica filosofica al quotidiano, renderla interessante ed attuale e fungere da sostegno all’insegnamento scolastico tradizionale. Vuole afferrare e tradurre le parole dei libri filosofici, i concetti e i metodi della filosofia in azioni, eventi, attività condivise e, perché no, anche divertenti.

Cosa sappiamo sull'industria bellica italiana

Cosa sappiamo sull’industria bellica italiana

In seguito all’offensiva ordinata da Erdoğan nella Siria settentrionale, si sono sollevate diverse polemiche riguardo alla vendita di armi italiane alla Turchia; vendita che il ministro degli Esteri Luigi Di Maio ha voluto fermare con un decreto ministeriale che proibisce ulteriori autorizzazioni alle esportazioni di armi verso Ankara. Ma cosa sappiamo sul mercato delle armi made in Italy?

La fine dell'era Draghi

La fine dell’era Draghi

Se c’è una persona che l’Unione Europea – e in particolar modo l’Italia – deve ringraziare per aver evitato lo sfascio finanziario negli ultimi otto anni, è senza ombra di dubbio Mario Draghi. L’uomo che ha salvato l’Euro sta per terminare i suoi otto anni di eccelso lavoro come Presidente della più alta istituzione economico-finanziaria comunitaria, la BCE, e dal primo di novembre al suo posto siederà Christine Lagarde, ex ministro dell’economia francese ed ex direttrice del Fondo monetario internazionale, la quale si presume abbia tutte le carte in regola per continuare l’operato portato avanti dal nostro connazionale banchiere.