Elezioni Europee: non è la vittoria dei sovranisti

Elezioni Europee: non è la vittoria dei sovranisti

Dopo una settimana da quello che è stato l’evento politicamente più importante dell’intero 2019, è giusto fare un’analisi sull’esito di queste elezioni europee. Lo sappiamo tutti e c’è poco da stupirsi: questo 26 maggio è stato il coronamento della Lega come primo partito in Italia. Ma è stata la vittoria del sovranismo pure nel resto d’Europa? L’Unione è ormai dominata da forze nazionaliste? No

Perché Salvini vincerà sempre -Vulcano Statale

Ecco perché Salvini vincerà sempre

Una politica emotiva, quella di Salvini. Ma proprio per questo fragile, più utile a governare i sondaggi che a guidare un Paese. Salvini non è un politico, è una narratore. Il migrante ci invade e rovina l’Italia che lavora onestamente. Non è solo un’idea, è una storia. Funziona a meraviglia: c’è un protagonista, un antagonista, un conflitto, desiderio, azione. Sono millenni che ci innamoriamo di mondi costruiti con questa creta.

Verona blindata per il Congresso della Famiglia: c’è un’Italia che dice NO

Ieri a Verona hanno sfilato in migliaia alla grande manifestazione organizzata da Non una di meno per dire no al conservatorismo estremo del Family Day. Noi di Vulcano eravamo lì già dal mattino, quando un gruppo di dissidenti si è espresso in difesa dei diritti di donne, bambini e LGBT davanti a Palazzo Bra, luogo dove si è tenuto il Congresso. Abbiamo poi partecipato al coloratissimo corteo.

L’irresistibile declino di Luigi Di Maio

Le idee e le proposte storiche del Movimento Cinque Stelle sono lentamente scomparse dall’agenda politica. L’inesperienza e l’insipienza politica di Di Maio, in questo senso, hanno una responsabilità enorme. Ecco perché il vertiginoso imbuto nel quale Di Maio si è ficcato condurrà presto il leader grillino a una resa dei conti traumatica.