Visita (inconsueta) al salone internazionale del libro di Torino

Visita (inconsueta) al Salone Internazionale del Libro di Torino

Quante volte ancora uno studente di lettere, propenso ad avvicinarsi al mondo editoriale, si sentirà dire da chiunque, anche e soprattutto da chi non ha nessun tipo di esperienza diretta nel campo, che oggi «l’editoria è morta»?
Di certo, chi in questi giorni ha seguito le notizie relative alla 31esima edizione del Salone Internazionale del Libro di Torino potrebbe aver avuto un’impressione ben differente.