Del: 5 Gennaio 2023 Di: Redazione Commenti: 0
TieniMi d'Occhio, gli eventi del mese di gennaio in UniMi

TieniMi d’occhio è la bacheca, curata da Vulcano Statale, in cui trovate tutti gli eventi che avranno luogo negli spazi dell’Università Statale di Milano: un modo per valorizzare ciò che l’Università offre, oltre alle lezioni.

Il calendario potrebbe subire variazioni.


Venerdì 13 gennaio

Le parole del futuro

Via Conservatorio 7, Sala Lauree, ore 11.30

Diritti, legalità, intelligenza artificiale, alimentazione globale: sono soltanto alcuni dei tanti temi trattati nel progetto podcast targato UniMi e Radio2, pensato per coinvolgere i giovani nel mondo della ricerca. Tra i partecipanti all’incontro di presentazione, la prorettrice Marina Carini, l’antropologa Angela Biscaldi e le voci di Radio2 e Radio Statale, Sara Zambotti e Samuele Virtuani. Di seguito il programma dell’evento, che potrà essere seguito anche in streaming.


Sabato 14 gennaio

Imparare dalla genetica. Fare luce sulla disabilità intellettiva

Via Festa del Perdono 7, Aula Crociera Alta Giurisprudenza, ore 09:30

Gli ultimi studi sulla disabilità intellettiva pediatrica saranno al centro dell’incontro organizzato dal dipartimento di Biotecnologie mediche e medicina traslazionale dell’Università Statale di Milano e dall’associazione L’Abilità. Un’occasione per approfondire gli esiti della ricerca sulla sindrome di Ondine, per comprendere l’importanza della sinergia tra ricerca, clinica e famiglie dei pazienti, nonché per parlare di cromosoma X e disabilità. Al termine dell’incontro, una pedagogista relazionerà sull’attività psicoeducativa con i bambini con disabilità intellettiva.


Martedì 17 gennaio

Concerto dell’Orchestra d’Ateneo diretto da Matteo Pagliari

Via Festa del Perdono 7, Aula Magna, ore 19.30

Il concerto dell’Orchestra UniMi sarà preceduto da una conversazione introduttiva tra il maestro Matteo Pagliari e la giornalista Paola Molfino. In programma, La Clemenza di Tito, Ouverture e Sinfonia n. 39 in mi bemolle maggiore KV 543 di Wolfgang Amadeus Mozart. Infine, Sinfonia n. 2 in re maggiore op. 36 di Ludwig van Beethoven. La prenotazione è obbligatoria a questo link, mentre di seguito è possibile consultare il programma della stagione concertistica 2022-2023.


Mercoledì 18 gennaio

Fuori Eni dalla Statale

Via Festa del Perdono 7, Ecolab (chiostro legnaia), ore 15.30

Ecologia Politica Milano organizza un dibattito con studenti, ricercatori, docenti e personale tecnico amministrativo per discutere del ruolo di Eni all’interno del nostro ateneo. L’appello dalla pagina di Ecologia Politica: “Negli ultimi anni la transizione ecologica è diventata un obiettivo primario per tutti i progetti di ricerca in ambito nazionale e europeo. I fondi del PNRR premiano proprio chi riesce a far rientrare in propri progetti di ricerca nei parametri della “sostenibilità”. Anche le multinazionali del fossile si stanno adattando a questo nuovo contesto con grandi operazioni di #greenwashing. È così che ritroviamo Eni tra i principali promotori di corsi sulla transizione ecologica, sull’economia circolare, sulla sostenibilità. L’ingerenza di Eni e Snam sulla formazione è molto forte: sono vari i progetti negli atenei italiani e altrettanti quelli nelle scuole, come ad esempio i licei “STEAM”. Non possiamo accettare che chi si è arricchito sul colonialismo, sui crimini ambientali e sociali ci faccia formazione sulla transazione ecologica. Sentiamo il dovere di opporci alla presenza di ENI nei luoghi della formazione!”

Martedì 24 gennaio

La finanza nell’età degli algoritmi

Via Conservatorio 7, Sala Lauree, ore 9.30

Docenti, autorità ministeriali e di regolazione e professionisti del settore discuteranno dell’evoluzione del mondo della finanza nell’età degli algoritmi in un incontro organizzato dal dipartimento di Studi internazionali, giuridici e storico-politici dell’Università Statale di Milano. Durante l’incontro, il cui programma può essere consultato a questo link, ci si alternerà tra digital e peer-to-peer lending, nuove norme per le piattaforme di crowdfunding, credit scoring “intelligente”, super apps e novità dei servizi finanziari, fintech e transizione ecologica.


Venerdì 27 gennaio

Mdi ensemble in concerto per il Giorno della Memoria

Via Festa del Perdono 7, Aula Magna, ore 19

In occasione della Giornata della Memoria si terrà un concerto dell’Mdi ensemble, composto dal clarinettista Paolo Casiraghi, dal violinista Lorenzo Gentili-Tedeschi, dal violoncellista Giorgio Casati e dal pianista Luca Ieracitano. Il tutto sarà introdotto dalla riflessione La musica perseguitata dei docenti Silvia Del Zoppo e Cesare Fertonani dell’Università Statale di Milano. In programma, Sonata per violino e pianoforte di Aldo Finzi e Quatuor pour la fin du temps di Olivier Messiaen. La prenotazione è obbligatoria a questo link.

Redazione on FacebookRedazione on InstagramRedazione on TwitterRedazione on Youtube

Commenta